I dati non sono un oggetto passivo di studio da usarsi a verifica di scelte già fatte. Nel retail, anzi, promuovono qualsiasi strategia aziendale e ne costituiscono una parte decisiva. Al contrario, nel fallimento di qualsiasi politica commerciale è facile tracciarne i limiti della rilevazione, il cattivo trattamento o la rinuncia all’uso.

In questo settore, è essenziale comprendere i comportamenti, i bisogni e le aspettative dei clienti. Questa è la ragione della centralità della business intelligence, insita nella possibilità di disporre dei dati giusti al momento giusto, per prendere le giuste decisioni. La necessità crescente di applicazioni analitiche è dimostrata dal valore del mercato del software che, nel retail mondiale, si prevede raggiungerà i 9 miliardi di dollari entro la fine del 2023, con un tasso medio annuo di crescita del 21,15%.

Del marchio Iconic, che comprende e caratterizza l’intera offerta applicativa di Retex al settore, Iconic Data è la parte che valorizza la raccolta e l’elaborazione delle informazioni dalle diverse fonti di origine, per migliorare i processi operativi del punto vendita e la relazione con il cliente; e, pertanto, di assicurarsi un forte vantaggio competitivo.

ICONIC DATA VALORIZZA LA RACCOLTA E L'ELABORAZIONE DELLE INFORMAZIONI DALLE DIVERSE FONTI DI ORIGINE

Il retailer, in questo modo, riesce a conseguire benefici decisivi. Con informazioni tempestive e precise, può accorciare i cicli di fornitura, elaborare previsioni accurate, gestire in modo efficiente le richieste stagionali e le complessità della catena di approvvigionamento, comprendere i modelli di domanda presenti e futuri, evitando così l'insufficienza o l'eccesso di scorte. Ne conseguiranno assortimenti più redditizi, riduzione dei ribassi, maggiore efficacia dell'inventario e marginalità più alte.

Iconic Data è il modo migliore di soddisfare e, spesso, di anticipare le nuove tendenze d’acquisto, che possono manifestarsi improvvisamente e risultare imprevedibili, se il contesto di conoscenza non è adeguato. E il mezzo tecnologico adatto, quindi, al bisogno di previsione della domanda, dimensionamento dell’offerta, fidelizzazione dei clienti.

Le migliori tecnologie di business intelligence generano velocità di informazione, analisi self-service flessibili, dati controllati su piattaforme affidabili e usi più efficaci. Sistemi evoluti di rilevazione e raccolta dei dati consentono di adeguarsi ai cambiamenti di mercato e alle esigenze di governo della supply chain, eliminano le inefficienze, aumentano il valore del CRM e facilitano il cambiamento.

Con Iconic Data si possono acquisire importanti informazioni in modalità self scanning, proprio nel momento stesso in cui le persone presenti nel negozio selezionano e scansionano i prodotti sullo scaffale. L’allestimento degli spazi del negozio, che ne consegue, è il primo elemento utile a massimizzare le vendite. Questo modo di raccogliere dati può davvero trasformare il rapporto con i clienti, e agevola la scelta di innovazioni e servizi che incoraggeranno la frequenza del punto vendita.

Un rapporto “end of the day” sulle vendite effettuate, prodotto a fine giornata sulla base di KPI corretti – quali, ad esempio, il volume, la velocità di rotazione degli articoli, l'obiettivo di vendita preimpostato - dà un'istantanea dell'esercizio utile a valutare le decisioni più opportune e le azioni da intraprendere.

La differenza inventariale, poi, richiede un passo deciso verso standard evoluti di acquisizione e trattamento dei dati, che permettano provvedimenti utili a rilevare e contenere il fenomeno. Nel nostro paese si tratta, mediamente, di una perdita giornaliera di svariate decine di euro per punto cassa, con punte notevolmente più alte.

Oltre a errori e inefficienze determinanti sull’intero flusso dei processi operativi, dall’ordine e dalla ricezione delle merci fino al negozio, una parte importante delle differenze inventariali è data da furti e perdite alla cassa, dove nelle varie operazioni possibili (i pagamenti in contanti o con carte elettroniche, la gestione dei premi e dei bollini legati alle varie campagne di fidelity, i resi e gli storni), azioni illecite o difetti operativi creano o possono indurre danni consistenti per l'azienda.

Iconic Data, al riguardo, è la soluzione più indicata per l’adozione di pratiche corrette di loss prevention.